Calcio e dolori : la postura è tutta fuori!

Calcio e dolori : la postura è tutta fuori!

CALCIO E DOLORI : DI COSA PARLIAMO OGGI?

Ciao a tutti oggi parleremo dei dolori che compaiono quando si gioca a Calcio.

Non parleremo dei traumi perchè esiste già un numero di studi molto completo sull’argomento.

Invece il nostro argomento saranno tutti gli altri sintomi che si percepiscono senza che sia stato presente un trauma.

Questi solo i dolori che ci indicano che la postura ha dei problemi.

osteopata mestre
clicca qui per prendere un appuntamento
osteopata mestre
clicca qui per fare una domanda direttamente

DI CHE COSA SI TRATTA?

Quando parliamo di calcio e dolori ci si potrebbe confondere con tutti quei dolori che provengono dai traumi.

In realtà non parleremo per niente di questi problemi che sembrano essere la maggioranza.

Purtroppo la realtà dei fatti è ben diversa: i dolori che maggiormente nascono praticando il calcio sono dolori posturali.

Si tratta di dolori che compaiono in seguito a qualche pretesto o fattore scatenante che li innesca.

La loro causa come abbiamo detto è posturale e non è sempre detto che ce ne si accorga.

Come abbiamo già detto in precedenza quando la postura si ammala possono sorgere molti fastidi che si possono presentare anche assieme.

Di solito chi pratica calcio o calcio a 5 sviluppa maggiormente alcuni sintomi:

  • pubalgia
  • dolore inguinale
  • dolore al ginocchio
  • sindrome femoro rotulea
  • sindrome della bandelletta
  • mal di schiena
  • fascite plantare
  • piede piatto

CALCIO E DOLORI : SOLO ADULTI O ANCHE BAMBINI?

Ci sono vari aspetti da considerare tuttavia ci sono delle differenze sostanziali presenti in base all’età di pratica il calcio.

I dolori posturali infatti sono nettamente differenti su un ragazzo e su un adulto.

Il motivo di questa sostanziale differenza è la crescita.

Infatti mentre un adulto è un “soggetto stabile”, un ragazzo sta attraversando la crescita dove si allungano ossa, muscoli, fasce del connettivo e tutto il resto.

Di conseguenza l’impatto di un problema posturale è completamente diverso:

  • su un adulto la malattia della postura crea delle alterazioni che in genere sono reversibili
  • su un ragazzo la malattia della postura crea delle alterazioni che modificano la crescita e spesso non si può tornare a zero ma solo azzerare la malattia.

Immaginate quindi cosa puo fare lo sport in un soggetto in crescita con una problematica posturale??

Il calcio praticato dagli adulti sollecita soprattutto la schiena e i piedi e può favorire la nascita principalmente di queste alterazioni posturali

  • mal di schiena
  • ernia del disco
  • dolore inguinale
  • pubalgia
  • dolore al coccige, osso sacro
  • piede piatto
  • alluce valgo
  • fascite plantare
  • tallonite
  • metatarsalgia

Giocare a calcio può essere invece per i ragazzi la causa scatenante principalmente di questi fastidi:

  • dolori al ginocchio (zona interna e sotto la rotula e dietro)
  • corsa sulle punte
  • dolori di crescita
  • dolore al tallone
  • fascite plantare

CALCIO E DOLORI  : QUANDO CE NE ACCORGIAMO?

Beh di solito ci si accorge di questo problema quando sentiamo dolore o quando non riusciamo a svolgere il gesto atletico come vogliamo.

Tuttavia quando si parla di dolori che compaiono giocando a calcio dobbiamo tenere presente il rischio di confondersi.

Un dolore dopo aver giocato a calcio puo essere in effetti un dolore di postura o un dolore da sovraccarico sportivo.

In pratica potrei sentire dolori inguinali per una partita su un campo pensante, fangoso oppure perchè effettivamente ho un problema di postura che agisce sul pube

Come faccio ad decidere in che casella mettere il mio dolore?

Sarà un dolore da affaticamento o è un dolore della postura?

Sfatiamo un mito: non è per niente facile capire bene la differenza ed è tanto più complicato quanto più la attività sportiva è ad alto livello.

Tutto vero però esistono un trucchetto per capire l’origine del dolore..

Esso consiste nel cercare di azzerare il più possibile l’interferenza della rigidità muscolare in modo da lasciare solo i problemi di postura.

Ecco come fare:

PRIMA DELL’ATTIVITA’ SPORTIVA

  1. Idratarsi correttamente
  2. Riposare un tempo consono come GIA DETTO IN UN ALTRO ARTICOLO
  3. Fare stretching muscolare soprattutto a questi muscoli: QUADRICIPITI, POLPACCI, ADDUTTORI DELLA COSCIA, TENSORE DELLA FASCIA LATA E BANDELLETTA

DURANTE L’ATTIVITA’ SPORTIVA

  1. Idratarsi correttamente

DOPO L’ATTIVITA’ SPORTIVA

  1. Idratarsi correttamente
  2. Fare stretching ai gruppi muscolari sopradescritti

DOLORI DI POSTURA : ANCHE DURANTE LA CRESCITA

Si come abbiamo detto in precedenza è proprio durante la crescita che le problematiche posturali si fanno più pericolose.

Durante la crescita bisogna considerare che la persona cresce e deve farlo in armonia.

Se intervengono delle modifiche della postura queste influiranno sulla crescita creando della modifiche posturali spesso permanenti.

Se durante la crescita si gioca a calcio . bisogna tenere conto di questo aspetto poiché questa disciplina tende a favorire l’insorgenza di problemi della postura.

Basta pensare a come si calcia:

  • il piede di appoggio prevalente è sempre lo stesso
  • il piede che calcia prevalentemente è sempre lo stesso

quindi per spezzare il binomio ” calcio e dolori ” è fondamentale un controllo della postura.

http://www.google.it

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Iscriviti alla newsletter

Iscriviti per essere informato su convenzioni e promozioni e per ricevere articoli interessanti su fisioterapia e osteopatia!