fbpx
Posturologia osteopatica ginecologica

Posturologia osteopatica ginecologica


Posturologia osteopatica ginecologica: La gravidanza, la menopausa e il periodo fertile sono momenti della vita di una donna che condizionano il funzionamento del suo sistema locomotore. Tutte le donne infatti conoscono i frequento fastidi di schiena e di pancia che caratterizzano il periodo prima delle mestruazioni.

Nel periodo che precede la menopausa e nei successivi 3-4 anni, una donna comincia a convivere con dolori osteo-articolari (mal di schiena e di collo) che fino ad allora mai si sono presentati e pure in gravidanza qualche alterazione della postura ha fatto capolino.Ciò significa che una donna va tutelata in vari momenti critici della vita per preservare il proprio benessere.

La Posturologia Osteopatica Ginecologica ha lo scopo di prevenire i dolori e ridurre le sofferenze del periodo della menopausa, di guidare una donna ad una gravidanza non traumatica e di evitare crisi premestruali agendo contro il temuto mal si schiena e il frequente mal di testa muscolo tensivo che contraddistingue questo momento.

Per questo motivo sono nati 3 protocolli specifici che hanno come scopo la correzione della postura in tre momenti diversi della vita ormonale femminile:

Posturologia Osteopatica ginecologica in gravidanza

Da quando pratico osteopatia a Mestre, mi sono sempre occupato di seguire donne in gravidanza con lo scopo di ridurre una serie di sintomi o prevenire travagli e parti traumatici.

La osteopatia ginecologica ha come scopo la riduzione di MAL DI SCHIENA, DOLORE PELVICO e DOLORE ALLE GAMBE proprio della seconda parte della gravidanza: in questo periodo l’assetto di una donna subisce profonde modifiche per la preparazione al parto, se in questo frangente sono presenti alterazioni posturali queste renderanno piu difficile l’adattamento del corpo.

Facciamo un esempio: se una donna soffre gia di un mal di schiena o una scoliosi che derivano da deficit posturali (frequentissimi) nel momento in cui alla schiena verrà richiesta una modifica strutturale per prepararsi al parto, questa farà fatica a reagire perchè già dolente, infiammata e rigida.

La diretta conseguenza di questa condizione è che il travaglio diventi lungo (il bimbo fa fatica ad uscire da un ventre rigido) e talvolta per colpa delle alterazioni scheletriche (a carico del bacino) sia necessaria una episiotomia per evitare lacerazioni da parto.

Va da se che affrontare la gravidanza con una schiena meno infiammata sia una priorità, per arrivare a partorire nel modo corretto.

Posturologia Osteopatica ginecologica della menopausa

La menopausa è il momento nella vita di una donna nella quale avvengono molti cambiamenti ormonali, muscolari, biologici he molto spesso vengono percepiti come un vero stravolgimento della vita di una donna.

Esistono delle modifiche molto conosciute e altre meno. Tutti conosciamo le modifiche ormonali e biologiche; sappiamo pure che avvengono modifiche anche umorali (di cui, in parte, ignoriamo la causa) ma ben poco si sa sulla trasformazione delle strutture muscolari e connettivali che avviene in questo periodo.

Cio che succede è che una donna nel periodo che va dalla premenopausa alla menopausa inoltratata subisce un’irrigidimento di tutto il tessuto connettivo del corpo quindi diventa molto rigida in poco tempo. Questo fenomeno spiega come mai in menopausa compaiano un numero smisurato di dolori muscolo-articolari.

Mal di schiena, dolore al collo e altri fastidi si intensificano, sarà per questo che in prevalenza ho sempre curato in maggioranza donne e prevalentemente dai 45 ai 55 anni di età. E’ questo infatti il momento di affrontare le alterazioni della postura che fino a quel momento non hanno mai prodotto sintomi.

il protocollo di lavoro che io utilizzo serve non tanto a placare i dolori, ma ad individuate la causa e risolverla.

Posturologia Osteopatica ginecologica del periodo fertile

Il periodo fertile di una donna è caratterizzato dal ciclo mestruale. Quello che tutte le donne sanno è che l’alternanza del ciclo dipende dall’alternarsi di secrezioni ormonali a cascata. Quello che invece non si sa è che i periodi premestruale e preovulatorio aumenta la pressione dentro al bacino. questo fatto determina un aumento dei sintomi prodotti dalle strutture implicate da questo meccanismo.

Ecco perché i dolori di pancia, alla schiena e alle gambe vengono ad aumentare in questi due momenti.

E’ pur vero che non tutte le donne soffrono allo stesso modo di questo problema e ciò dipende dalla presenza o meno di alterazioni della postura di questo distretto.

Il protocollo di correzione posturale in questo caso mira a miglirare la postura di questi distretti per rendere meno fastidiosa la sindrome premestruale.

osteopata mestre
clicca qui per prendere un appuntamento
osteopata mestre
clicca qui per fare una domanda direttamente

 

 

 

 

Articoli correlati



Richiedi un appuntamento:

Iscriviti alla newsletter

Iscriviti per essere informato su convenzioni e promozioni e per ricevere articoli interessanti su fisioterapia e osteopatia!