Se ho vertigini cervicali cosa faccio?

Home / Se ho vertigini cervicali cosa faccio?

Dopo la visita la diagnosi è di vertigini cervicali o cervicogeniche

Abbiamo detto che siamo andati dall’Otorino e la diagnosi è vertigini cervicali

Lui ha valutato per bene tutta la documentazione che abbiamo portato.

Dopo averci chiesto un po’ di informazioni ci ha fatto delle prove e test per capire la causa

La conclusione è che i disturbi che io sento sono vertigini cervicali o cervicogeniche.

L’indicazione (di solito) è di andare da un osteopata che si occupa di curare questo sintomo e nel frattempo di prendere dei farmaci specifici per ridurre l’impatto del fastidio e addirittura a volte perfino il collare ortopedico.

A questo punto bisogna capire come muoverci per arrivare velocemente a risolvere questo problema.

Come si manifestano le vertigini cervicali

In generale i casi nei quali si manifestano le vertigini cervicali sono due

o in fase acuta dopo un trauma diretta alla zona cervicale (colpo di frusta, trauma cranico)

o in fase cronica magari provocato da qualche movimento brusco o semplicemente causato dall’irrigidimento del clima.

ovviamente la cura di questo stesso problema è assolutamente diversa

La cura nei due casi

nel primo caso il ruolo dei farmaci e dell’immobilizzazione col collare saranno fondamentali per ridurre la infiammazione diventata acuta.

nel caso invece cronico pur utilizzando i farmaci si andrà a cominciare subito a ricreare un movimento più corretto del collo.

in ogni caso l’intervento dell’osteopata sarà comunque fondamentale per curare la causa meccanica delle vertigini cervicali.

Quindi si va dall’osteopata

Che esami portare all’osteopata per le vertigini

Ovviamente nessun osteopata sano di mente si mette a lavorare senza aver visto degli esami almeno radiografici del collo

Di solito è lo stesso otorino che li prescrive, in ogni caso una lastra del collo in questi casi è fondamentale.

Dopo aver fatto una valutazione accurata si inizia a mobilizzare le zone del collo più colpite dalla limitazione del movimento

Questo lo si fa per aiutare quel collo a tornare a muoversi normalmente.

Infatti un collo che si muove nel modo corretto fa si che la vertigine cervicale cali piano piano di forza fino a sparire.

il ruolo chiave della postura nelle vertigini cervicali

Teniamo presente che, come ho gia detto in un precedente video il ruolo della postura è fondamentale.

infatti se la postura è corretta il collo manterrà tutto il movimento che ha guadagnato

in caso contrario se ci sono delle alterazioni posturali (bastano anche solo le spalle molto in avanti) queste provocheranno il tornare ad irrigidirsi del collo

e si ricomincia da capo

quindi controllare e curare la postura è una questione anch’essa fondamentale

Iscriviti alla newsletter

Iscriviti per essere informato su convenzioni e promozioni e per ricevere articoli interessanti su fisioterapia e osteopatia!