Alluce valgo: quando diventa un problema?

Alluce valgo: quando diventa un problema?

Eccoci tornati dalle ferie

Quest’estate rispetto all’estate scorsa sono stato a Tolosa (Francia) per ritrovare un po di famigliari di mia Moglie

Eh già ho sposato una Francesina!!

in ogni caso girando per le strade del centro mi è capitato di osservare molte persone e nello specifico più di qualche volta lo sguardo mi è caduto sui piedi dei passanti

chi con le infradito, chi con scarpe chiuse, chi in ciabatte..

poi son tornato in Italia e siamo stati qualche giorno al mare..

MA QUANTI PIEDI ORRENDI CI SONO IN GIRO??

osteopata mestre
clicca qui per prendere un appuntamento
osteopata mestre
clicca qui per fare una domanda direttamente

Alluce valgo: davvero non se ne sa nulla!

Ho cominciato allora a chiedere in giro a vari amici, conoscenti, pazienti, a persona non dell’ambiente

e mi son reso conto che nessuno si preoccupa dei propri piedi

a meno che non facciano male

ma fino a quel punto NULLA!

se invece andiamo a vedere le statistiche non è mica strano avere qualche problemino ai piedi

Giusto per capirsi si stima che l’alluce valgo colpisca il 20% della popolazione, in maggioranza Donne!

Per il piede piatto facciamo una stima:

Siccome l’alluce valgo è generato quasi sempre dal piede piatto di sicuro le stime saranno superiori

in ogni caso stiamo parlando di patologie che vanno tenute sotto controllo

Alluce Valgo: di che si tratta

alluce valgoSi tratta della deviazione verso l’esterno dell’alluce

Quindi dall’esterno noi vediamo che l’alluce va a sbattere contro il 2° dito del piede

E’ tanto piu’ grave quanto più elevato è il grado di inclinazione

LA CAUSA: per la maggioranza dei casi non sembra non essere un problema che nasce nel piede, ma il risultato di una problematica posturale che viene dall’alto

QUALCHE INDIZIO: Molti studi affermano che quasi sempre un alluce valgo sta su un piede piatto: le due malattie coesistono

 

Alluce valgo: dobbiamo capirci

Ci tengo sempre a fare una precisazione: non è che mi piaccia il clima di allarmismo, chi mi conosce bene lo sa

Tuttavia credo che accorgersi prima di avere un problema permetta di fare le mosse giuste per curare il meno possibile

se non lo si fa.. Peggiora!

Eh si, una caratteristica che contraddistingue l’alluce valgo (e tutte le altre malattie della postura) è che tende a peggiorare

Ma quindi cosa facciamo? come controlliamo che non sia pericoloso?

Alluce valgo: cosa fare

Da quando faccio l’osteopata a Mestre e Venezia ripeto sempre la stessa cosa ai miei pazienti

si deve sempre procedere per gradi:

  1. Prima si deve capire la natura del problema
  2. Poi si cura

C’è da dire che purtroppo non si conosce ancora con certezza la nascita di questa deformazione e quindi ad oggi non esiste una cura che ci restituisca un alluce dritto (fatta eccezione per la chirurgia)

Ma

Se preso per tempo l’osteopatia può aiutare a far si che il problema non peggiori

eh si, quello che sappiamo è che molto probabilmente la gran parte degli alluci valghi vengono provocati da alterazioni.

Inoltre l’esperienza ci dice che se viene affrontato in maniera globale, la correzione della postura ferma l’evoluzione patologica di questa malattia.

Alluce valgo: Riassumiamo

Ora riassumiamo velocemente quanto detto:

  1. BISOGNA TENERE SOTTO CONTROLLO IL PIEDE, LE SUE ALTERAZIONI SONO FREQUENTI E RISCHIANO DI DIVENTARE MOLTO MOLTO FASTIDIOSE
  2. I SOGGETTI PIU’ COLPITI SONO LE DONNE
  3. L’ALLUCE VALGO COESISTE CON IL PIEDE PIATTO QUINDI SE HAI IL PIEDE PIATTO SEI A RISCHIO
  4. PER FERMARE L’EVOLUZIONE NEGATIVA E’ FONDAMNTALE FARE UNA PRIMA VALUTAZIONE ED EVENTUALENTE CORREGGERE LA POSTURA.

 

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Iscriviti alla newsletter

Iscriviti per essere informato su convenzioni e promozioni e per ricevere articoli interessanti su fisioterapia e osteopatia!