Il Mal di Testa migliora manipolando la Mandibola

Il Mal di Testa migliora manipolando la Mandibola

Mal di testa : le novità

Soffrire di mal di testa è purtroppo una esperienza diffusa.

Sappiamo da molto tempo che i soggetti piu colpiti sono le donne e maggiormente in età fertile quindi tra i 15 e i 50 anni.

Molti bambini soffrono pure di mal di testa e questi vengono spesso confusi con problemi visivi e mal curati.

Poi diciamocela tutta, da papà non ti viene da chiedere a tuo figlio se ha mal di testa.

Di solito si crede che sia solo frutto della stanchezza o delle troppe ore passate con l’inseparabile telefonino.

Ma ci sbagliamo di grosso.

In questo articolo vedrò di spiegarti il perchè.

QUI PARLIAMO DEL MAL DI TESTA CERVICOGENICO.

mal di testa

Il tipo di dolore di testa di cui mi occupo è il mal di testa”cervicogenico”.

Avete presente quei dolori pulsanti che nascono da dietro la nuca e si propagano verso gli occhi?

Oppure quel mal di testa che prende le Tempie.. ecco.. quei due mal di testa li

Esistono uno svariato numero di dolori alla testa ma di fatto, quello cervicogenico è di gran lunga il piu frequente.

ESISTE UN TEST CHE FA L’OSTEOPATA PER INDIVIDUARLO.. E CURARLO POI

mal di testa

Il nome di questo mal di testa deriva non tanto dal dolore al collo che a volte si associa a questo disturbo quanto al test che viene fatto per individuarlo.

Questo Test si chiama FRT (acronimo che sta per Flexion Rotation Test) e la sua affidabilità è stata recentemente valutata come essenziale per individuare questa tipologia di cefalea molto diffusa.

Si tratta di un test che verifica il movimento della prima vertebra cervicale, la famosa C1 (non parlo del modello della Citroen)

Ebbene, se questo test è positivo allora significa che probabilmente, se soffriamo di cefalea la componente maggiore è di natura posturale

osteopata mestre
clicca qui per prendere un appuntamento
osteopata mestre
clicca qui per fare una domanda direttamente

 

 

 

 

 

POSTURALE? E COSA CENTRA LA POSTURA?

Allora: come vi ho spiegato in altri articoli la postura quando si ammala obbliga il collo a sbilanciarsi di lato.

Questo sbilanciamento è in grado di mettere in tensione quelle strutture che proteggono il midollo spinale e l’encefalo. le cosiddette “MENINGI”

Se queste strutture stanno per molto tempo esposte a dei “tiramenti non proprio corretti” tendono a produrre la cefalea.

Ecco perchè dico che è di origine posturale:

Ci vuole qualche passaggio ma da una postura ammalata si arriva nel tempo al mal di testa.

E’ anche vero l’opposto cioè se ho quel tipo di mal di testa curare la postura è l’unico modo corretto.

IL MAL DI TESTA E I CLICK MANDIBOLARI

mal di testa

Non è neppure un mistero che ai mal di testa cervicogenici si associano un sacco di altri problemi.

Alcuni studi associano questo mal di testa al dolore al collo, altri alle vertigini, altri ancora al mal di schiena.

In pratica questo tipo frequentissimo di cefalea fa parte della Sindrome Posturale.

Oggi parleremo di un’altra associazione interessante e cioè la relazione tra cefalea cervicogenica e malocclusione dentale.

C’è da dire anzitutto che ambedue questi problemi sono ascrivibili al grande gruppo dei disturbi posturali.

Questi disturbi sono figli della alterazione della postura.

Viene perciò da domandarci se in qualche modo siano legati tra di loro, se uno causi l’altro o viceversa; oppure se ambedue siano solo due conseguenze separate della stessa causa

Chiaramente non vi è ancora una soluzione a questo dubbio ingarbugliato, ma un recente studio (2013) di una università tedesca cerca di dare una qualche risposta.

In questo studio si voleva capire se la terapia manuale odontoiatrica in aggiunta alla terapia manuale della colonna superiore risolvesse meglio cefalea e dolori al collo.

Quello che i ricercatori tedeschi hanno fatto è stato applicare una terapia posturale che coinvolgesse anche la funzione cranio-mandibolare per verificare se il deficit del movimento del collo (malattia posturale) e la cefalea cervicogenica (malattia posturale) si riducesse maggiormente e per maggior periodo

COME TI CURO QUESTO PROBLEMA??

IL RISULTATO: LAVORARE SU CRANIO E MANDIBOLA RIDUCE MAGGIORMENTE IL MAL DI TESTA

mal di testa

Ebbene si: in modo abbastanza chiaro aver lavorato su cranio e mandibola potenziava il già buon risultato della terapia manuale per correggere il mal di testa.

Detto ciò questo studio sembra affermare che masticazione e cefalea stanno sulla stessa linea causale.

Quindi tutte e due sono sintomi posturali e si possono correggere in maniera duratura SOLO con la terapia manuale associata al lavoro in bocca.

Oltre a questo possiamo dire che per essere più sicuri del risultato ogni ciclo di manipolazioni che viene fatto per risolvere il mal di testa deve contenere manipolazioni alla mandibola e ogni trattamento manipolativo messo in atto per risolvere problematiche masticatorie deve contenere anche le manipolazioni per sedare una cefalea cervicogenica.

QUINDI QUALE E’ IL PERCORSO GIUSTO?

mal di testa

Qui al Centro Riabilitativo La Fenice di Mestre trattiamo molti pazienti che soffrono di cefalea cervicogenica.

Come prima cosa chiediamo che sia stata fatta una visita dal Neurologo per escludere altri mal di testa piu gravi.

Una volta fatto il passaggio dal Neurologo facciamo una valutazione che prevede una visita ortopedica e una valutazione biomeccanica.

Con questo passaggio andiamo a capire le cause posturali di questa cefalea e l’organizzazione del problema posturale.

Questo passaggio è importantissimo perchè è una valutazione precisa del problema posturale.

Il terzo passaggio è la cura che prevede:

  1. il riequilibrio della postura dal lato meccanico delle articolazioni di bacino, colonna, cranio
  2. il riequilibrio degli organi del piccolo bacino ( perchè una stasi intestinale o un gonfiore di altro genere possono compromettere il risultato
  3. l’addestramento all’autocontrollo della postura.

In questo modo sempre più spesso riusciamo a correggere questo sintomo invalidante portandolo a zero.

osteopata mestre
clicca qui per prendere un appuntamento
osteopata mestre
clicca qui per fare una domanda direttamente

 

 

 

 

 

QUINDI RIASSUMENDO:

  1. LA CEFALEA E I DISORDINI DI MASTICAZIONE (click mandibolari, morsi incrociati, ecc..) SONO COLLEGATI
  2. IL TRATTAMENTO DELLA CEFALEA CERVICOGENICA DEVE PREVEDERE LA CORREZIONE MANDIBOLARE (anche non sintomatica)
  3. IL TRATTAMENTO DI ALTERAZIONI DEL MORSO DEVE PREVEDERE LA CORREZIONE DELLA CEFALEA (anche non presente)
  4. IL SISTEMA NON CHIRURGICO PIÙ’ EFFICACE PER LA CORREZIONE DEI DISORDINI MASTICATORI E’ LA MANIPOLAZIONE
  5. PER CORREGGERE UNA CEFALEA CERVICOGENICA IL TRATTAMENTO MIGLIORE E’ LA MANIPOLAZIONE

 

Iscriviti alla newsletter

Iscriviti per essere informato su convenzioni e promozioni e per ricevere articoli interessanti su fisioterapia e osteopatia!